Tesla sta per avviare la sua prima centrale virtuale in Europa. Aprirà in Belgio

da

L’impianto di storage avrà una potenza di 18,2 MW i cui moduli serviranno alla rete nei momenti di picco della richiesta

Apre anche in Europa il megastorage di rete Tesla, dopo l’avvio di impianti analoghi in America e Australia. L’avvio avverrà a breve in Belgio, a Terhills, dove il megaimpianto di accumulo i cui singoli moduli Powerpack, installati in gran quantità, fungeranno da supporto alla rete elettrica nei momenti di picco della richiesta. Qui sono stati installati 140 moduli con relativi inverter per una potenza totale di 18.2 MW.

Il sistema lavora dunque come una centrale elettrica virtuale, con i moduli che vengono ricaricati nei momenti in cui la produzione di energia è in eccedenza, per poi ridistribuire nella rete quanto accumulato in caso di picchi di richiesta. Impianti come questo offrono quindi stabilità alla rete, con una efficienza maggiore di eventuali mini centrali a gas o simili. La velocità di reazione di un sistema di questo è 100 volte superiore agli impianti a combustibili fossili ed eviti picchi di inquinamento locali.

Fonte: e-gazette